A+ A A-

Senza voce, senza terra, soli.

testo: Patrizia Nicola 
frammenti e suggestioni da Lingua Madre: Daniela Finocchi
in scena: Sonia Aimiuwu, Francesca Carnevali, Veronique Esteve, 
Laura Malaterra, Esther Ruggiero
coreografia: Antonella Usai
disegno luci: Stefano Fusaro
sculture sottili e disegni: Moderne Officine Valsusa
regia: Beppe Gromi

Valigie in movimento, passi verso cieli sconosciuti e una lingua incomprensibile. La meta è vaga e irrinunciabile, prende forma nel cammino, nello slancio verso una vita possibile, scelta all'improvviso per una guerra o l'estrema povertà, oppure immaginata a lungo, accarezzata nei sogni come unico possibile riscatto.
Le donne migranti di “Senza Voce, senza terra, soli.” disegnano un arc-en-ciel, colorato e trasparente, tra le storie di ieri, quasi dimenticate e quelle di oggi, tra diversità e similitudini. Le voci tratte dai racconti di “Lingua Madre” si fanno corpo e movimento, aprono su microcosmi, schegge di vite e sentimenti in cui possiamo rispecchiarci. 
Ci presentano donne sospese tra la concretezza del bisogno e la forza dell'immaginazione senza cui non ci sarebbe nessun volo, disperato o felice, attraverso un piccolo lembo di mare o i cieli dei diversi continenti. 
Conosciamo queste donne. Le incontriamo negli occhi, nei visi, nei colori e negli odori di chi ci passa accanto per strada, lavora, lotta per vivere come noi, sogna come noi.

Oggi una rotaia si snoda trasparente sul Mediterraneo dai mille possibili approdi, dai mille rifiuti, culla di civiltà che dimenticano i continui spostamenti di genti, merci e pensieri che l'hanno rese ricche e colte. Contro il silenzio assordante, l'assuefazione alle notizie di sbarchi e morti, la cecità frettolosa lo spettacolo è un invito all'ascolto reciproco e alla condivisione sempre possibili quando due esseri umani si pongono l'uno di fronte all'altro senza pregiudizi, con curiosità e rispetto. Siamo tutti in volo tra il presente e il domani. Siamo tutti migranti.

Tecniche: teatro d'attore
Fascia d'età: dai 14 anni, per tutti
Esigenze tecniche: m 6 x m 6, 8 Kw

Spettacolo realizzato in collaborazione con:

 

Fabularasa - Compagnia Teatrale

La Compagnia Teatrale Fabula Rasa nasce nel 1993 dall'impegno nel mondo dell'arte e dello spettacolo di alcuni artisti professionisti e operatori sociali.

Leggi tutto »

Contattateci

Via Garibaldi, 24
10051 Avigliana (TO) 

392 827 84 99
392 901 68 70
393 026 00 86
E-mail: fabulamail@gmail.com

Twitter Facebook Vimeo

Login or Register

Facebook user?

You can use your Facebook account to sign into our site.

fb iconLog in with Facebook

LOG IN